Associazione | Appartamenti | Viaggi | Accademia | Spettacoli | Galleria d'arte | Teatro della Rosa | Festival
F E S T I V A L

InternationalPianoFestival

and Masterclasses

 
QUERCETO

       

    2008

 
 


2° Edizione

 

 

            dal  18 luglio

            al    3 agosto

Castello Ginori di Querceto - Montecatini VC Sala Il Granaione

 

Il Calendario

 

                                    18LuglioOre21

                                    IvoScarponi violoncello

                                    MoiraMichelini pianoforte

                            Italia

 

                                    20LuglioOre21

                                    NicoBenadie pianoforte

                            Sud Africa/Germania

 

                                    25LuglioOre21

                                    RichardShuster pianoforte

                            USA

 

                                    27LuglioOre21

                                    AgatheLeimoni pianoforte

                            Grecia

 

                                    01AgostoOre21

                                    FedericoRovini pianoforte

                                    Italia

 

                                    03AgostoOre21

                                    IvanaMarijaVidovic pianoforte

                            Croazia

18LuglioOre21

IvoScarponi violoncello

MoiraMichelini pianoforte

Italia

“Romanticismo e passione: da Schumann a Piazzolla”

 

Moira Michelini nasce a Terni ed intraprende gli studi musicali nel Conservatorio “G.Briccialdi” della sua città, diplomandosi in pianoforte sotto la guida del M° Fausto Mastroianni ottenendo il massimo dei voti, lode e menzione.

Debutta al teatro “G.Verdi” di Terni nel 1987 e da allora svolge una intensa attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche in Italia e all’estero: Germania, Spagna, Francia, Belgio, Austria, Portogallo, Svizzera, Malesia, Argentina e Giappone.

Numerose le sue collaborazioni con orchestra, tra le quali ricordiamo: l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Malesia, l’Orchestra di Stato della Romania, l’Orchestra Sinfonica di Buenos Aires, l’Orchestra del Conservatorio di Liegi, l’Orchestra BonnerJugend di Bonn, l’Orchestra Sinfonica della Murcia, l’Orchestra da camera “I Solisti di Perugia”.

Ha arricchito la sua formazione musicale perfezionandosi con i Maestri: F.Mastroianni, Lya De Barberiis, O.Frugoni e A.Specchi. Ha frequentato a Bruxelles e a Roma i corsi di alto perfezionamento pianistico del M° Aquiles Delle Vigne. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali, conseguendo primi premi sia in Italia che all’estero.

Si è esibita in numerosi Festivals Musicali, suonando in prestigiose sale tra le quali: Monaco, “Sala Gasteig”, Parigi “Eglise S.Merry”, Sala del Conservatorio di Liegi, Museo delle Belle Arti di Buenos Aires, sala “Leopold Mozart” e “Wiener Sall”, Mozarteum di Salisburgo, Teatro  Nazionale “Istana Budaya” di Kuala Lumpur, Sala dei Notari di Perugia, ottenendo ovunque ampi consensi di pubblico e di critica.

Ha partecipato inoltre al: Festival RAI Internazionale Umbriafiction TV, Festival Valentiniano 2001 dove ha inciso un Cd-Live del Concerto in Fa di G.Gershwin per pianoforte e orchestra, Festival di Musica del Mediterraneo di Murcia, Festival di piano “Sant Pere de Rodes” Girona,  Stagione dei Concerti di Piazza Navona (Roma) ecc.

Recenti sono le sue tourneè in varie città della Spagna, fra cui Madrid, Murcia Alicante e in Germania: Monaco, Murnau, Lenggries.

Ha registrato per la RAI-TV ed è regolarmente invitata come membro, in giurie di Concorsi Pianistici. Nel 1998 ha inciso un CD con sonate di D.Scarlatti e dello spagnolo A.Soler esposto al Salone Internazionale della Musica di Parigi del 2001. A gennaio di quest’anno ha inciso un altro CD-Live delle Quattro Stagioni di Astor Piazzolla con l’Orchestra Ensamble Metamorfosi. E’ la Direttrice Artistica dell’Associazione Araba Fenice di Terni.

Da oltre due anni suona insieme al violoncellista Ivo Scarponi per importanti associazioni Italiane e per altri Enti Musicali Spagnoli e Francesi.

 

 

Ivo Scarponi è nato a Perugia nel 1971. Si è diplomato in violoncello nel 1992 con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “F.Morlacchi” di Perugia sotto la guida del M° Vallini. Ha frequentato poi il corso triennale presso l’Accademia Nazionale di S.Cecilia sotto la guida del Maestro F.M.Ormezowsky, diplomandosi brillantemente nel 1995. Si è inoltre perfezionato in musica barocca presso l’Accademia di Fiesole. Membro fondatore del Quintetto Scarponi, con il quale ha suonato per le maggiori associazioni concertistiche Italiane (Societa’ del quartetto ,Amici della Musica ,Il Coretto etc..) ha  effettuato numerose registrazioni Radiofoniche (RAI,RSI) e prime esecuzioni assolute (Fellegara, Gentile, Molino, D’Amico, Hoch), nonche’ alcune incisioni discografiche (Nuova Era, Ricordi).  Ha tenuto concerti sia come solista, che in famosi complessi cameristici (Solisti Aquilani, Gruppo Musica d’Oggi ) in Italia e all’estero (Messico, Spagna, Austria, Germania, Giappone). E’ stato primo violoncello di varie Orchestre: Camera del’Umbria, Camerata del Titano di S.Marino, Simphonia Perusina, Sinfonica di Terni).

Ha vinto nel 1998 e 1999 con l’ottetto d’archi Musicus Novus, numerosi Concorsi. Dal 1997 è docente di violoncello presso il “Civico Istituto Musicale Onofri” di Spoleto. Nell’agosto 2003 ha registrato con il gruppo Hermans Consort  (per la casa editrice Bongiovanni) in qualità di primo violoncello solista, i sei concerti di Von Wassenaer. Nel 2004 ha formato insieme a Moira Michelini un Duo che si è esibito in numerose tourneè in Italia, Spagna e Francia.

 

Programma

1°parte

G.Faurè:                      Elegié

 

R.Schumann                Fantasiestücke op.73

 

2°parte

A.Ginastera                  Pampeana n.2 (Rapsodia)

 

A.Piazzolla                   Adios Nonino

 

A.Piazzolla                   3 tanghi per pianoforte e violoncello:

                                    - Michelangelo 70

                                   - Butcher’s Death

                                   - Libertango

 

 

 

20LuglioOre21

NicoBenadie pianoforte

Sud Africa/Germania

 

Apprezzato dalla critica per il suo “pianismo di qualità preziosa e naturale” (The Mercury), il pianista sudafricano Nico Benadie è interprete di un vasto repertorio che comprende, oltre agli autori tradizionali, compositori preclassici (Byrd, Louis Couperin, Rameau) fino ad importanti autori contemporanei quali Sofia Gubaidulina, con cui ha avuto l’occasione di collaborare ad alcune sue composizioni e di cui esegue l’integrale della sua opera pianistica.

 

Dopo gli studi di pianoforte, musicologia e musica da camera alle università di Natal e Durban-Westville, ha completato la sua formazione presso la Hochschule fur Musik und Theater di Hannover, diplomandosi in pianoforte nella classe solistica (Diplom Konzertsolist) con il massimo dei voti. Ha poi partecipato a masterclass tenute da Arie Vardi, Leonard Hokanson, Rudolf Jansen, Irwin Gage ed il compositore George Crumb.

 

La sua attività concertistica lo ha portato in molti paesi europei oltreché nel natio Sudafrica. Nella stagione 2006/07 si è esibito in Germania, Francia, Italia, Spagna e paesi Scandinavi. Il suo recente concerto in occasione della solenne celebrazione per l’anniversario della nascita di Heinrich Steinweg, fondatore della Steinway & Sons, è stato accolto entusiasticamente dalla critica, e diverse sue performance sono state trasmesse dal vivo dalla Radio Svedese come dalla Deutschlandfunk e dalla Norddeutscher Rundfunk. Oltre alla carriera solistica, collabora frequentemente con ensemble di musica da camera e come pianista accompagnatore nel repertorio liederistico.

 

È membro fondatore del trio Altaïr (Svezia). È inoltre fondatore e direttore artistico del ciclo di concerti Internationale Konzerte im Stift Obernkirchen. Insegna presso la Hochschule fur Musik und Theater di Hannover, dove attualmente risiede.

 

Programma

 

J.S. Bach, arr. Eugen d’Albert              Passacaglia per Organo BWV 582

(1685-1750)/(1864-1932)

 

W.A. Mozart                                      Sonata in Fa maggiore K 332

(1756-1791)                                             I. Allegro

                                                            II. Adagio

                                                           III. Allegro assai

                

Claude Debussy                                    Images (deuxième série)

(1862-1918)                                           I. Cloches à travers les feuilles

                                                            II. Et la lune descend sur le temple qui fut

                                                           III. Poissons d’or

 

Intervallo

 

J.S. Bach                                             Concerto per clavicembalo in re minore BWV 974

(1685-1750)                                           [trascrizione del concerto per oboe

di Alessandro Marcello (1669-1747)]

                                                             I. [senza indicazione di tempo]

                                                            II. Adagio

                                                           III. Presto

 

Sofia Gubaidulina                                Sonata (1965)

(n. 1931)                                                 I.  Allegro

  II.  Adagio

 III.  Presto

 

25LuglioOre21

RichardShuster pianoforte

USA

Pianist Richard Shuster is a soloist, collaborative artist, lecturer, and teacher. He has been Assistant Professor at Texas Woman’s University for six years. His piano performance degrees include the Bachelor of Music from Indiana University in Bloomington, Indiana. He holds the Master of Music and Doctorate in Musical Arts degrees from the Eastman School of Music in Rochester, New York, where studied with Rebecca Penneys.  Dr. Shuster was also the recipient of the prestigious Fulbright Grant for study at the Franz Liszt Academy in Budapest, Hungary.

 

Throughout the United States and abroad, Dr. Shuster has presented solo and chamber music programs and lecture-recitals. In recent years, he has appeared on the Dorothy McKenzie Price Piano and Master Class Series in Toledo, Ohio, the Westside Houston Recital Series, the Cornell University Summer Concert Series in Ithaca, New York, and was a featured guest on KUHF Houston Public Radio’s “The Front Row” with Allison Young. Other performing highlights include performances at the Hochschule der Künste in Berlin, Germany, The Jamaica School of Music in Kingston, Jamaica, and Texas Tech University School of Music in Lubbock, Texas. Dr. Shuster was also featured in a performance of Belá Bartók’s Sonata for Two Pianos and Percussion at the Texas Music Teachers Association 2005 Annual Convention in San Antonio, Texas. He has recently performed with the Camerata Winds woodwind quintet in Dallas and he is the featured soloist performing Gerswhin’s Rhapsody in Blue on “American Tapestry,” (American Classics Series, Naxos) with the Lone Star Wind Orchestra, Eugene Corporon conducting.

 

Dr. Shuster is a dedicated pedagogue and teaches a diverse class of talented piano students majoring in performance, piano pedagogy, liberal arts, music therapy and music education. In 2007, Dr. Shuster spent one month as the chief examiner and teacher for the International Piano Pedagogy Examination Committee throughout Taiwan and was recently a guest teacher at Mukogawa Women’s University in Hyogo, Japan. His fifteen years of professional teaching experience began as a faculty member of the Young Pianists Program at Indiana University. Dr. Shuster’s approach is student-centered, integrating naturalness in technique, injury prevention and healing, sound quality, style, professional development, and an overall holistic approach to piano teaching that guides individuals toward achieving their goals. Dr. Shuster also teaches piano pedagogy and piano literature seminars, and coordinates the class piano program at TWU.

 

 

Programma

 

Johannes Brahms:                    Intermezzi op. 116


George Crumb:                                   Eine Kleine Mitternacht Musik 

George Gershwin:                    Rhapsody in Blue, solo piano version

 

 

27LuglioOre21

AgatheLeimoni pianoforte

Grecia

Agathe Leimoni ha iniziato lo studio del pianoforte presso il Conservatorio di Atene, dove si e diplomata in pianoforte sotto la guida del Maestro Gerassimos Cacalis,Armonia,Contrappunto e Fuga sotto la guida del Maestro Andrea Carbone,con il massimo dei voti e la lode. In seguito ha conseguito il Diploma in pianoforte in Italia presso il Conservatorio ‘‘G. B. Martini’’ di Bologna, sotto la guida del Maestro Luigi Mostacci.

   E’ stata allieva del duo Julia e Konstantin Ganev per tanti anni.

   Ha partecipato nella classe di perfezionamento di Germaine Mounier e di Young-Shin An, alla ‘‘Ecole Normale’’ di Parigi ed ha vinto numerosi premi in concorsi internazionali.

   Svolge un’ intensa attività concertistica in Grecia,Italia,Francia,Germania, Romania, Bulgaria,Belgio,Austria, Sud America e Mexico.

   Si e esibita ripetutamente per la Televisione nazionale greca, bulgara e rumena ed e stata ospite a tanti Festival in Grecia ed all’ estero.

   Ha suonato con Orchestre in Grecia, Italia, Bulgaria, Romania e Latin America (Montevideo-Uruguay).Fa parte di commissioni in concorsi nazionali ed internazionali in Grecia, Italia,  Bulgaria e Romania.

   Attualmente è docente di pianoforte principale presso il Conservatorio Nazionale , il Conservatorio Hellenico di Atene e la Schola Cantorum di Parigi.E Direttore Artistico presso il Conservatorio “Romanos o Melodos” di Pireas.

   Ha dato molti masterclasses in Grecia, Italia e Bulgaria con molto sucesso.Tanti di suoi alluni sono distinti in Grecia e all’estero, e fanno gia carriera nel campo solistico e pedagogico.

    E premiata con la medaglia d’oro di UNESCO e di CH.O.N.(Associazione Musicale di Grecia), per la sua offerta unica, artistica e pedagogica.E premiata anche dall’Unione di Musicisti Bulgari come l’insegnante piu brava del Concorso Internazionale di Musica ‘‘Music and Earth’’ in Sofia (2006).

       Agathe Leimoni e la fondatrice e Direttore Artistico del ‘International Seiler Piano Competition-Rhodes 2004’, ‘‘International Piano Festival-Rhodes 2004’’,‘International Seiler Piano Academy-Rhodes 2005’ e del ‘International Seiler Piano Competition-Rethymno 2006’.

 

Prima Parte:

 

Bach-Freed                   Corale dalla Cantata n.147

Bach-Busoni                Chaconne in re minore

Beethoven                    Sonata quasi una Fantasia (‘Chiaro di luna’),op.27,n.2

G.Platonos                   ‘Rapsodia Greca’

 

Seconda Parte:

 

Mendelssohn                Albumblatt op.117

Chopin                                    Valzer op.69 n.1,op.64 n.1&2 e op.18

                                   Andante Spianato e Grande Polacca Brillante op.22

Liszt                            Consolation n.3

                                   ‘San Francesco di Paola che cammina sulle onde’

                                   Rigoletto parafrasi

 

 

01AgostoOre21

FedericoRovini pianoforte

Italia

 

LEAD Technologies Inc. V1.01 Diplomatosi con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale sotto la guida di Francesco Cipriano, in seguito allievo di Bruno Canino e di Martha del Vecchio all’Accademia Chigiana di Siena (dove consegue il Diploma di Merito per i corsi internazionali di perfezionamento), studia composizione con Gaetano Giani-Luporini e Luciano Damarati.

Solista e camerista, ospite di importanti associazioni ed istituzioni musicali, in Italia (Festival Pucciniano di Torre del Lago Puccini, Salone dei Cinquecento – Firenze, Sala della Sapienza dell’Università e Teatro Verdi – Pisa, Teatro Quattro Mori – Livorno,  Lucca - Sala della Provincia, Siena, Massa, Reggio Emilia, Brescia, Bergamo, Milano, Como, Monza, Roma, Ascoli Piceno, Campobasso, Cosenza, Foggia, Chieti, Salerno, Genova, La Spezia, Savona – Teatro Chiabrera, Torino, Cuneo, Biella, Ivrea, Vicenza, ecc.) e all’estero (Romania - Istituto Italiano di Cultura di Bucarest, Lussemburgo - Scuola Europea di Lussemburgo, Spagna, Russia - Casa dell’Amicizia di Mosca e Casa-museo Rimsky-Korsakov di San Pietroburgo, Germania, Danimarca - Real Conservatorio di Copenhagen, Austria - Bosendorfer Saal di Vienna, ecc.), esegue un repertorio che spazia dal Barocco all’avanguardia contemporanea unendo, come sempre riconosciutogli dalla critica, una sapiente e dosata tecnica pianistica ad una squisita sensibilità e profondità di pensiero.

Collabora con vari strumentisti e cantanti italiani e stranieri, fra cui il primo violino di spalla dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino Domenico Pierini (con il quale ha effettuato la prima registrazione assoluta in CD dell’opera integrale per violino e pianoforte di Paul Hindemith); come pianista e clavicembalista con i “Solisti Fiorentini” e “I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino”, con il clarinettista Carlo Franceschi ed è stato inoltre clavicembalista dell’Ensemble Melodia.

Assieme ai Solisti Fiorentini ha collaborato con importanti direttori d’orchestra quali Leone Magiera, Alessandro Pinzauti e Zubin Mehta, sotto la cui direzione si è esibito come solista in un importante concerto nella Basilica di S.Maria Novella a Firenze nel Giugno ’98.

Come solista, inoltre, ha suonato con l’Orchestra Nazionale della Moldavia, l’Orchestra Filarmonica Rumena di Clos, l’Orchestra A.Modigliani, l’Orchestra Accademia Strumentale di Toscana, l’Orchestra del Conservatorio di La Spezia, l’Orchestra Città di Grosseto, i “Solisti Fiorentini”, l’Orchestra Sinfonica della Val d’Aosta, eseguendo concerti di J.S.Bach, W.A.Mozart, F.Mendelssohn, S.Rachmaninov.

All’attività concertistica affianca quella didattica.

Ha insegnato all’Istituto Musicale Pareggiato di Teramo, nei Conservatori di Sassari e Cagliari e attualmente è titolare  di cattedra di ruolo al Conservatorio di La Spezia, dove ricopre la carica di Vice-direttore dall’anno accademico 2004/2005. Ha tenuto varie conferenze, lezioni-concerto, seminari e corsi di perfezionamento in Italia ed in Danimarca per il Real Conservatorio di Musica di Copenhagen e vari Licei (Copenhagen, Fredericksberg, ecc.). Dal 1987 e’ consulente e direttore artistico della Scuola Comunale di Musica “Sarabanda” di Cecina.

Dal 1995 è membro della Commissione Didattica Nazionale dell’A.I.S.M.(Associazione Italiana Scuole di Musica).

Ha fatto parte di commissioni giudicatrici in concorsi pianistici nazionali ed internazionali.

 

Programma

Franz LISZT  (Wagner)             Isoldens Liebestod

(1811-1886)

 

Franz LISZT                             Ballata in si minore

(1811-1886)

 

Franz LISZT                             da “Anni di pellegrinaggio” (Suisse): Vallée d’Obermann

(1811-1886)

 

Franz LISZT (Verdi)                  Rigoletto, parafrasi da concerto

(1811-1886)

 

Seconda parte

 

Robert SCHUMANN               Carnaval op.9

(1810-1856)

1.     Preambolo

2.     Pierrot

3.     Arlecchino

4.     Valzer nobile

5.     Eusebio

6.     Florestano

7.     Coquette

8.     Réplique

9.     Papillons

10.   A.S.C.H.- S.C.H.A. (Lettere danzanti)

11.   Chiarina

12.   Chopin

13.   Estrella

14.   Reconnaissance

15.   Pantalone e Colombina

16.   Valzer tedesco – Paganini

17.   Aveu

18.   Promenade

19.   Pausa

20.   Marcia dei seguaci di Davide contro i Filistei

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

03AgostoOre21

IvanaMarijaVidovic pianoforte

Croazia

 

 

Ivana Marija Vidovic nasce a Dubrovnik, per poi cominciare i suoi studi di musica per pianoforte all’età di 4 anni e in particolare al Conservatorio „Luka Sorko?evi?“ della stessa città dove nasce. Il suo primo insegnate è stata Lukre Cobenzl, per poi passare a Vesna Mileti?, in seguito completa i suoi studi nel 1991/92 mentre è in corso la guerra in Croazia, dopo continua i suoi studi alla Accademia di musica di Lubiana in Slovenia, con Tatjana Ognjanovi? e si laurea con il massimo dei voti nel 2002, oltre a questo, durante i suoi studi come allieva, lei riesce a presentarsi come solista con la Orchestra Sinfonica di Dubrovnik e nei recitals in Croazia, Slovenia, Italia e negli USA. Malgrado le sofferenze causate da un incidente grave nel 1996, lei ha ugualmente proseguito i suoi studi musicali e letterari, mostrando una vera sensibilità per la poesia. Nel 1997 si presenta con l’Orchestra Sinfonica di Dubrovnik di nuovo, con il concerto in Fa maggiore di Mozart KV 459, con il quale vinse il premio “France Preseren”, presso l’Academia di Lubiana, Slovenia. Dopo questo, continua i suoi studi e i corsi con noti nomi del pianismo mondiale, particolarmente bisogna sottolineare gli incontri con: Evgenij Timakin; Naum Starkmann (Mosca); Alberto Portugheis (Londra); Eugen Indjic (Parigi). Nello scorso anno la Vidovic ha avuto il privilegio d’incontrare e lavorare con il maestro Lazar Berman (Russia/Italy), questo fino alla sua scomparsa. Attualmente ha l’opportunità di studiare con Alicia de Larrocha a Barcellona. Ma c'è un particolare importante e, infatti, si può dire che sono tanti i compositori sloveni che han dedicato a Ivana le loro composizioni, fra questi: Primož Ramovš, Gregor Pirš, il Žiga Stani?, compositore croato Pero Šiša e il compositore inglese Peter Seabourne. La sua passione nell’interpretazione dona a tutte le composizioni da lei suonate un particolare stile che spesso vede il pubblico coinvolto attivamente durante i suoi concerti. La Vidovic è una pianista di dimostrata notorietà internazionale, cosí da vederla impegnata spesso in concerti sia in Croazia e sia all’estero. Alcuni dei suoi maggiori concerti e fra questi i più in vista: al Palazzo dei Rettori di Dubrovnik; al Revelin fortezza di Dubrovnik; al Glazbeni Zavod a Zagabria per poi vederla nella piccola sala di Slovenska Filharmonia; in Bosnia ed Hercegovina; in Montenegro poi Italia e Spagna; USA e Canada; per poi arrivare in UK al Regent Hall; al Steinway Hall e nell’agosto 2005 al St Martin-in-the-Fields e nell'2006 a St James Piccadilly a Londra. Si è esibito anche presso i famosi Festival come quello di "Festival di Dubrovnik", "Sorrento-Dubrovnik" a Sorrento e "Due Sponde un mare" a Termoli tutto nell'2006. Nel corso dello stesso anno ha avuto una serie di concerti in Sud America ed il suo debutto a Buenos Aires. Ma oltre a ciò, Ivana non è solamente una musicista. Infatti, la sua carriera vede anche tre libri di poesie pubblicati, uno scritto in gioventù e pubblicato in Croazia nel 2003 intitolato „Raccolta di poesie“. Nell' anno 2006 ha pubblicato persino due libri; il suo primo tradotto in sloveno sotto il titolo "Sre?no otroštvo" e un'altro pubblicato in 4 lingue (Croato, Italiano, Inglese, Francese). Ispirata dal ciclo per pianoforte dello stesso titolo "Život cvije?a" (La vita dei fiori) ha dedicato questa sua opera alla grande compositrice croata Dora Pejacevic che ha composto i brani musicali "Blumenleben" (La vita dei fiori) op.19, che Ivana Marija spesso presenta al pianoforte insieme al suo libro. I suoi testi, ricchi di valori e sensibilità sono piacevoli, oltre al fatto che pur esprimendo dei concetti complessi, la sua espressione è sempre molto semplice e comprensibile per tutti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Event Coordinators

URSULA VETTER

DIEGO TERRENI

 

Art Director

PAOLO FRANCESE

 

Round Manager

SUSAN MAERZ

 

Ufficio Stampa

ELENA CAPONE